Mastoplastica Riduttiva

La Mastoplastica Riduttiva ovvero la chirurgia per la riduzione del seno. La maggior parte delle donne si paragona con l’ideale di bellezza della propria cultura. L’aspetto del proprio corpo è una componente fondamentale del sentirsi bene, desiderabili e normali. Sottoporsi ad una plastica estetica del seno può significare un notevole miglioramento della stima di se stesse. L’eccesso di volume mammario oltre ad appesantire l’aspetto del corpo determina notevoli difficoltà fisiche come dolori alla schiena, alterazioni della postura delle spalle e infossamenti dovuti alla pressione delle spalline del reggiseno. Inoltre le donne con seno eccessivamente grande hanno notevoli difficoltà nell’attività lavorativa e sportiva. Questo intervento è indicato per ridurre e sollevare i seni eccessivamente voluminosi.

Una plastica al seno fa al caso vostro?
Durante la visita con il vostro chirurgo, spiegategli i vostri obiettivi e le vostre aspettative dall’intervento. Il dottore considererà la natura del vostro seno, terrà in considerazione le vostre speranze e vi farà domande riguardanti gravidanze e patologie mammarie.

Come avviene l’intervento?
La diminuzione e sollevamento del seno viene effettuato in anestesia generale. Solitamente l’intervento necessita dalle due alle tre ore. La tecnica adottata dal chirurgo dipende dalla forma, dimensione e grado di discesa del vostro seno; si procede alla incisione della cute quindi si modella e riduce la ghiandola.

Come sarà la mia convalescenza dopo questo tipo di intervento?
Il riposo a letto è raccomandato per il primo giorno. Per circa una settimana dovrete indossare un reggiseno particolare. Alcune pazienti hanno provato una sensazione di gonfiore, di sensibilità o contusioni; questi sintomi si attenuano in pochi giorni.Tutti i punti vengono tolti dopo 1-2 settimane. Il chirurgo vi consiglierà il tipo di programma per ritornare alle vostre normali attività. Molte pazienti rientrano al lavoro dopo la prima settimana dall’intervento.

Vi sono conseguenze funzionali?
In alcuni casi può essere ridotta la capacità di allattamento e la sensibilità del complesso areolare. Migliora invece l’aspetto del vostro corpo e la vostra possibilità di intraprendere attività fisica; eventuali dolori alla schiena conseguenti all’eccessivo peso del seno andranno scomparendo.